Le Bollicine

Ottenuto con metodo Charmat lungo da uve Pinot Nero e Ribolla Gialla, Il Mille fermenta in barrique di rovere francese e si affina lentamente in autoclave con periodici “rémuages”. Dopo un ulteriore periodo di affinamento in bottiglia viene presentato sul mercato ad almeno un anno e mezzo dalla vendemmia.

I Bianchi Classici

Sono ottenuti da vitigni internazionali vinificati in purezza in vasche di acciaio nel rispetto dell’eleganza e della finezza di queste varietà. Le nuove annate sono proposte la primavera successiva alla vendemmia.

I Bianchi Autoctoni

Sono considerati come la massima espressione del territorio. Vinificati in vasche di acciaio vengono presentati sul mercato la primavera successiva alla vendemmia.

I Crus

Sono il frutto delle uve coltivate in 3 appezzamenti circoscritti nel comune di Cividale del Friuli con ceppi piantati negli Anni Ottanta. Volendo seguire con rigore la tradizione friulana, il mosto ottenuto dalla pressatura soffice delle uve fermenta e si affina “sur lies” con frequenti “bâtonnages” in botti grandi di rovere di Slavonia. Vengono messi in commercio ad almeno un anno dalla vendemmia.

L’Uvaggio Bianco

Biancosesto è frutto della selezione delle migliori uve di due grandi vitigni autoctoni: Friulano e Ribolla Gialla. Dopo una breve macerazione a freddo fermenta e si affina “sur lies” con frequenti “bâtonnages” in botti grandi di rovere di Slavonia. La nuova annata è commercializzata ad almeno un anno dalla vendemmia.

I Rossi Classici

Quattro classiche varietà internazionali di nota fama e qualità. Tutti e quattro i rossi classici maturano in botti grandi di rovere francese e sono presentati sul mercato all’inizio della primavera a un anno e mezzo dalla vendemmia.

I Rossi Autoctoni

Sono considerati come la massima espressione del territorio. Il Refosco dal peduncolo rosso matura in botti grandi di rovere francese e viene presentato sul mercato all’inizio della primavera, a un anno e mezzo dalla vendemmia. Schioppettino e Pignolo, invece, si affinano in tonneaux di rovere francese e vengono messi in commercio rispettivamente a circa due anni e a circa cinque anni dalla vendemmia.

L’Uvaggio Rosso

L’Arcione frutto di un’attenta selezione delle migliori uve rosse autoctone (Pignolo e Schioppettino) è un vino di spiccata personalità e struttura che è destinato a dare il meglio di sè nel lungo periodo. Elevato in tonneaux di rovere francese viene messo in commercio a circa quattro anni dalla vendemmia.

I Passiti

Ai due autoctoni vinificati in purezza, il Verduzzo Friulano e il Picolit (elevati in barrique di rovere francese), s’affianca il Noans, l’uvaggio dall’intenso bouquet e di elegante freschezza ottenuto da Riesling Renano, Traminer Aromatico e Sauvignon e vinificato in acciaio. Il Verduzzo Friulano e il Noans sono commercializzati all’inizio della primavera, a un anno e mezzo dalla vendemmia; il Picolit invece esce sul mercato ad almeno tre anni dalla vendemmia.