Il Territorio04

04Il Territorio

Sapere da dove veniamo per capire dove possiamo andare.

Regione dell'estremo nord est dell'Italia, il Friuli Venezia Giulia vanta antiche e solide tradizioni enologiche, con più di quindicimila ettari piantati a vigne – più della metà dei quali destinati a uve bianche. I vigneti della Tunella si trovano tutti nella zona denominata Friuli Colli Orientali, un territorio d'elezione per bianchi di grande pregio e assoluta eleganza.

04Le caratteristiche

I Colli Orientali sono un territorio unico al mondo.

I Colli Orientali del Friuli sono considerati un territorio tra i più vocati alla coltivazione della vite per la particolare composizione del terreno e il microclima favorevole. Le colline, terrazzate dalla mano dell’uomo, sono protette dai venti freddi del nord dalle Prealpi Giulie e piacevolmente riscaldate dalle brezze del mare Adriatico, lontano solo poche decine di chilometri.
I terreni sono formati da un’alternanza di marne (argille calcaree o “ponca” in friulano) e arenarie (sabbie calcificate) ricche di calcare, potassio e fosforo. Dei settanta ettari di proprietà La Tunella, tutti piantati a vigneto e tutti in zona DOC, il 70% sono coltivati a bianchi e il 30% a rossi, una proporzione che rispecchia la tradizione di questa zona.
04L’area

Per una geografia della Tunella.

La Tunella si trova nell’area più orientale del Friuli Venezia Giulia, regione dell'estremo nord est dell’Italia, vicino a Venezia ma sul confine con Austria e Slovenia. I nostri possedimenti si estendono tra i comuni di Cividale del Friuli, Premariacco, Manzano e Corno di Rosazzo.

La Tunella
Friuli Colli Orientali
04I vigneti

Dalla quiete del riposo invernale alla bellezza del risveglio primaverile.

Possediamo complessivamente settanta ettari di terra coltivata a vigneto. Il sistema di allevamento è il tradizionale gujot francese e il monocapovolto. La densità media è di circa cinquemila viti per ettaro. La resa è limitata a settantanta quintali per ettaro, per favorire la qualità delle uve.

Coltiviamo vitigni autoctoni quali friulano, ribolla gialla, malvasia istriana, verduzzo friulano, picolit, refosco dal peduncolo rosso, schioppettino, pignolo, ma anche vitigni internazionali quali chardonnay, pinot grigio, sauvignon, pinot nero, merlot, cabernet sauvignon, cabernet franc.